Curiosità

Tutto quello che devi sapere sui cannoli siciliani

vassoio di cannoli siciliani
-27%
Cannoli Siciliani
Chiudi

KIT Cannoli Siciliani Freschi

(2 recensioni dei clienti)
24,9032,90
  • Cannoli siciliani da comporre a casa, semplici e veloci da preparare
  • Cialde croccanti
  • Ricotta freschissima
  • Zucchero a velo
  • Canditi e granella di pistacchio

Il cannolo è un dolce tipico siciliano di origini arabe. Goloso, dal sapore semplicemente incredibile, famoso in ogni angolo del mondo, questo è senza alcun dubbio un dolce che vale la pena provare almeno una volta nella vita.

Come è fatto il cannolo siciliano?

Il cannolo siciliano è composto da una cialda, preparata con farina, zucchero, cacao amaro, Marsala, uovo, olio di semi di girasole. Una volta pronto, l’impasto viene suddiviso in dischi, avvolti poi attorno ad un apposito strumento in acciaio inox. Un tempo ovviamente strumenti di questa tipologia non erano disponibili, si provvedeva quindi ad avvolgere i dischi di pasta sulle canne del fiume. Da qui infatti deriverebbe il nome cannolo!

Dopo aver avvolto i dischi di pasta, si procede a friggerli nello strutto. Il risultato è una cialda croccante, friabile, dal sapore dolce e intenso. All’interno della cialda si va ad inserire secondo la ricetta originale una crema preparata con ricotta di pecora freschissima e zucchero. Come decorazione i siciliani sono soliti utilizzare la granella di pistacchio e i canditi, ma c’è anche chi ama aggiungere delle golose gocce di cioccolato.

10% di SCONTO sul tuo primo ordine!

Ricevi il Coupon nella tua casella di posta.

Chi ha inventato il cannolo siciliano?

Il cannolo siciliano è diventando nel corso del tempo il simbolo della Sicilia stessa. Viene naturale credere che sia stato un pasticcere siciliano ad inventarlo. Invece non è affatto così, si tratta di un dolce di origine musulmana. Non è certo una cosa strana. Buona parte delle ricette della tradizione gastronomica dell’isola sono state insegnate ai siciliani dagli arabi durante la loro dominazione, ricette che poi nel corso del tempo i siciliani sono riusciti a fare proprie e trasformare secondo il loro gusto.

Di origine musulmana, sì, ma chi ha inventato questa ricetta? Non abbiamo un nome, quel che è certo però è che sono state le donne arabe a dar vita al cannolo. Secondo una prima tesi le donne che vivevano negli harem di Caltanissetta trascorrevano il loro tempo libero ai fornelli, sperimentando ricette sempre nuove. Proprio durante queste loro sperimentazioni hanno creato il cannolo, simbolo fallico in onore del loro emiro e allo stesso tempo dolce di buon auspicio per la fertilità dell’harem.

Un’altra tesi afferma che le donne arabe conoscevano la ricetta del cannolo già prima della dominazione araba, una ricetta quindi della loro terra natia. Dopo la dominazione, quando alcune di loro si sono ritrovate a vivere nei monasteri cristiani, la ricetta è stata insegnata alle suore siciliane che l’hanno trasformata dando vita al cannolo così come noi oggi lo conosciamo.

Quanto costa in media un cannolo siciliano?

Il vero cannolo siciliano è un prodotto dolciario di grandi dimensioni, con una lunghezza infatti di circa 16-18 cm. Già solo per questo motivo viene naturale credere che si tratti di un prodotto molto costoso. Inoltre è doveroso ricordare che per degustare un prodotto di altissimo livello, è necessario andare alla ricerca di un cannolo realizzato ancora oggi secondo le più antiche tradizioni e prestando attenzione alla selezione delle materie prime. La ricotta di pecora quindi deve essere realizzata da un caseificio locale e in modo artigianale. I canditi e i pistacchi devono essere di alta qualità. Tutti questi elementi contribuiscono ad aumentare il valore del dolce. Nonostante questo, il cannolo siciliano non costa poi così tanto come siamo portati a credere. Il suo costo medio infatti è di circa 2 euro.

cannolo siciliano tipico

Instagram @vatican_tours

Quanto pesa un cannolo siciliano?

Un cannolo siciliano di dimensioni standard, 16-18 cm quindi di lunghezza, ha un peso dai 150 ai 180 grammi. Sono disponibili anche cannoli più piccoli, è vero, con un peso che quindi è più basso, intorno ai 100 grammi. Non sono però tra i cannoli prediletti dai siciliani.

Quante calorie ha un cannolo siciliano?

Di grandi dimensioni, molto pesante, fritto nello strutto, ripieno con ricotta zuccherata, canditi e granella di pistacchio… si tratta di un dolce davvero molto goloso. È ovvio che un dolce così non possa essere considerato light! L’apporto calorico è infatti piuttosto importante, oltre le 200 calorie a cannolo.

Quanto durano i cannoli siciliani in frigo?

È facile farsi prendere la mano quando ci si trova davanti al banco di una pasticceria siciliana. Peccato però che i cannoli siano pesanti. Potrebbe essere impossibile riuscire a finirli tutti. Che fare? I cannoli siciliani possono essere conservati in frigorifero, ma devono essere mangiati entro 24 ore. Molte persone credono che il motivo debba essere ricercata nella ricotta, così fresca da rovinarsi nel giro di poco tempo. In realtà non è questo il motivo. La ricotta potrebbe durare infatti anche molto più a lungo. Il problema è che la cialda, a contatto con la ricotta tende con il passare delle ore a diventa sempre più morbida, molliccia. Perde quindi la croccantezza, che è la sua caratteristica in assoluto più importante.

Se vuoi preparare i cannoli a casa, ricordati sempre che c’è questo problema. Meglio non riempire tutte le cialde quindi. Le cialde senza la ricotta possono essere conservate a lungo.

Come si conservano i cannoli siciliani?

I cannoli siciliani già pronti, riempiti quindi con la ricotta e decorati con canditi e granella di pistacchio, possono essere consociati in frigorifero per al massimo 24 ore di tempo come abbiamo appena visto. Diverso è invece il discorso per i cannoli che ancora non sono stati composti, che ancora non sono stati riempiti.

Le cialde possono essere conservate infatti in un contenitore a chiusura ermetica, a temperatura ambiente, anche 5-7 giorni. Lo stesso vale per la ricotta che in frigorifero può andare avanti anche per settimane. I canditi poi, se non stanno a contatto con la ricotta e sono inseriti in un contenitore ermetico, possono essere conservati anche più a lungo.

Come congelare i cannoli siciliani?

Forse pensi che i cannoli siciliani già composti possano essere congelati. No, non è possibile purtroppo. Lo stesso vale per le cialde, che una volta pronte non possono essere congelate, pena il rischio che si rovinino e che non sia poi però te possibile ottenere un cannolo siciliano di alta qualità. Puoi però congelare l’impasto per la preparazione delle cialde e la ricotta. Puoi utilizzare i classici sacchetti per congelare oppure dei contenitori adatti anche al congelatore. Ricorda di scrivere sempre la data e di non far passare troppo tempo prima di utilizzare questi elementi.

Quanto tempo prima si possono riempire i cannoli siciliani?

I cannoli siciliani si caratterizzano per un equilibrio semplicemente impeccabile tra i sapori, ma anche tra le consistenze. Ad ogni morso deve essere possibile quindi sentire la croccantezza della cialda e la morbidezza invece del ripieno. Proprio per questo motivo è bene che i cannoli siano riempiti poco prima di gustarli, così da mettere intatto il contrasto tra le consistenze. Mano a mano che passano le ore infatti, ecco che la cialda a contatto con la ricotta tende a perdere la sua croccantezza.

-27%
Cannoli Siciliani
Chiudi

KIT Cannoli Siciliani Freschi

(2 recensioni dei clienti)
24,9032,90
  • Cannoli siciliani da comporre a casa, semplici e veloci da preparare
  • Cialde croccanti
  • Ricotta freschissima
  • Zucchero a velo
  • Canditi e granella di pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *