Curiosità

Prodotti tipici siciliani: le specialità da provare almeno una volta nella vita

Formaggio Caseificio Mangiapane

Meravigliosa la Sicilia, una terra che sa incantare con i suoi panorami, con quel mare cristallino dove viene immediatamente voglia di fare un tuffo, con quell’entroterra dove si stendono a vista d’occhio pascoli e allevamenti, caseifici e aziende agricole, campi coltivati ancora oggi seguendo i ritmi della natura e le più antiche tradizioni. Ed è qui, in questa terra così ricca, florida, che si producono prelibatezze che hanno semplicemente dell’incredibile.

Impossibile elencare tutte queste prelibatezze, sono infatti centinaia i prodotti tipici siciliani d’eccellenza. Abbiamo allora deciso di redigere per te un elenco dei prodotti che meritano di essere assaggiati e gustati almeno una volta nella vita.

10% di SCONTO sul tuo primo ordine!

Ricevi il Coupon nella tua casella di posta.

Prodotti tipici siciliani: alla scoperta dei formaggi del territorio

Nell’entroterra siciliano, soprattutto nelle provincie di Palermo e di Agrigento, c’è da sempre una forte vocazione casearia. I caseifici della zona non acquistano latte dall’esterno per la produzione dei loro formaggi. Sono sempre infatti vere e proprie aziende agricole, dove si allevano vacche e ovini, spesso allo stato semibrado e prestando una grande attenzione al benessere degli animali e al rispetto per l’ambiente in cui viviamo. Si allevano ancora oggi in queste zone anche le vacche della razza Modicana, una razza antica dal tipico manto rosso.

Tra i formaggi tipici siciliani che vale la pena assaggiare almeno una volta nella vita:

Caciocavallo fresco, semistagionato e stagionato

Prodotto con latte, caglio e sale, prende il nome dal modo in cui si elimina il siero in eccesso, posizionando cioè la pasta a cavallo di un bastone in legno. Questo formaggio ha una tipica forma a parallelepipedo con il nome del produttore stampato sulla crosta esterna.

Caciotta fresca e affumicata

Questo formaggio ha una tipica forma a pera con testina, alla quale si lega una corda per la stagionatura. Nei migliori caseifici caseari si procede alla realizzazione di questa tipica forma ancora oggi del tutto a mano, in modo artigianale.

Primo sale

Formaggio pecorino tipico siciliano dal sapore piuttosto deciso, caratterizzato da una crosta rugosa grazie all’utilizzo in fase produttiva di un canestrato.

Ricotta salata

Questo formaggio a pasta dura tipico siciliano ha un sapore pungente ed è perfetto per essere grattugiato sui primi piatti dell’isola, come ad esempio la pasta alla Norma. In Sicilia lo si produce anche con l’aggiunta di altri ingredienti che rendono ancora più intenso il suo sapore, come il peperoncino.

I legumi siciliani: le lenticchie e i ceci di Villalba

Tra i prodotti tipici siciliani da assaggiare assolutamente, dobbiamo ricordare anche i legumi, in modo particolare le lenticchie e i ceci di Villalba, entrambi prodotti agroalimentari riconosciuti come tradizionali dalla regione Sicilia e dal Ministero delle Politiche Agricole.

Le lenticchie e i ceci di Villalba si caratterizzano per essere di dimensioni nettamente superiori rispetto agli altri legumi coltivati in Italia. Restano compatti nonostante i tempi di cottura risultino piuttosto lunghi, gradevoli proprio per questo motivo al palato e capaci di regalare ai piatti anche una resa estetica eccellente, altro dettaglio che sicuramente non guasta.

Lenticchie e ceci di Villalba hanno anche eccellenti eccellenti caratteristiche organolettiche. Da ricordare in modo particolare l’elevato apporto proteico, indicate quindi anche nelle diete vegetariane.

I grani antichi di Sicilia

Timilia, Perciasacchi, Maiorca, Casedda, Realforte, sono questi i grani un tempo coltivati in Sicilia, famosi per il loro intenso sapore e per la loro meravigliosa resa. La coltivazione di questi grani è andata via via scomparendo con l’avvento dell’industrializzazione agricola, ma in questi ultimi anni si sta cercando quanto più possibile di aumentare la loro produzione e di far sì che questi grani possano arrivare sulle tavole di tutti gli italiani. Con questi grani si produce pasta e pane, prodotti che meritano senza dubbio di essere assaggiati.

Le mandorle di Noto e le preparazioni a base di mandorle

Le tre varietà di mandorle coltivate nella zona di Noto sono Romana, Pizzuta d’Avola e Fascionello. La Romana, di colore bianco rosato, ha un sapore intenso e piuttosto aromatico. La Pizzuta d’Avola e la Fascionello sono due coltivar che si caratterizzano per una forma impeccabile, proprio per questo motivo considerate ancora più pregiate della Romana, perfette anche per le preparazioni di pasticcerie. Le tre varietà si caratterizzano per un guscio molto spesso e legnoso che permette di trattenere i grassi e di preservare il sapore intenso della mandorla anche a lungo nel corso del tempo, così come il suo meraviglioso profumo.

Con le mandorle si creano alcuni prodotti dolciari tipici siciliani che devono assolutamente essere assaggiati almeno una volta nella vita, primo tra tutti la pasta reale, famosa in modo particolare quella di Erice. La pasta reale alle mandorle è molto simile al marzapane, ma si tratta di una pasta lavorata a crudo, utilizzata per la preparazione dei Frutti di Martorana e dell’Agnello Pasquale con ripieno di confettura di cedro. Con le mandorle si preparano poi anche altre delizie, come il torrone, i mustazzuoli, i faccioni di Noto giusto per fare alcuni esempi.

La famosa cioccolata di Modica, una delizia siciliana IGP

L’antico cioccolato di Modica merita senza dubbio di essere assaggiato, perfetto per concludere il pasto in dolcezza. Per la produzione di questo cioccolato, oggi riconosciuto IGP, si utilizzano ancora oggi metodi tradizionali. I semi del cacao sono macinati e l’impasto poi riscaldato ad una temperatura molto bassa. Proprio per questo motivo si parla di lavorazione a freddo.

Lo zucchero semolato è aggiunto all’impasto e grazie alla bassa temperatura i cristalli non si sciolgono, rimangono integri, conferendo al cioccolato quel suo aspetto granuloso, davvero molto piacevole al palato. Lo stesso per gli altri ingredienti eventualmente aggiunti a dare sapore al cioccolato, come la cannella, la vaniglia, il peperoncino. Nel cioccolato di Modica non sono presenti burro né altri grassi vegetali, per un sapore di cacao intenso e genuino, per un aroma che è senza dubbio unico al mondo.

La Cassatella intrecciata di Custonaci

Tra le delizie dell’isola da assaggiare assolutamente, la Cassatella di Custonaci con il suo caratteristico intreccio.

Con farina, uova e acqua si realizza un impasto che è ancora oggi tirato del tutto a mano. Si ricavano poi dei cerchi di pasta, al cui interno si va ad inserire l’impasto, realizzato con ricotta e cannella. Si chiude il tutto pizzicando la pasta con le dita e creando un intreccio. La forma finale è a mezzaluna con l’intreccio a fare da cornicione esterno.

A differenza di ciò che si potrebbe pensare non si tratta di un dolce, ma di un primo piatto. Questi deliziosi fagotti infatti sono cotti direttamente nel brodo oppure nel sugo, un primo piatto dal sapore unico.

Fai conoscere questa pagina ai tuoi amici!

10% di SCONTO sul tuo primo ordine!

Ricevi il Coupon nella tua casella di posta.

DAL NOSTRO SHOP

Le tipicità alimentari siciliane preferite dai nostri clienti.