Prodotti e Sapori Siciliani

Come cucinare le Lenticchie di Villalba: ricette e abbinamenti perfetti

Come cucinare le Lenticchie di Villalba

Le lenticchie di Villalba sono un prodotto tipico siciliano, coltivato nella zona di Villalba, nella provincia di Caltanissetta. Queste lenticchie e i loro produttori sono sostenuti, aiutati e protetti da un apposito Presidio Slow Food, una coltivazione, questa, che infatti nel corso degli anni è andata via via scomparendo e che necessita di essere rivalutata.

Le lenticchie di Villalba si caratterizzano per essere a seme grande, con un diametro infatti di circa 8 millimetri. La lunga cottura, 55 minuti circa, non sfalda questo seme, che anzi resta compatto, piacevole sia al palato che alla vista. Il sapore di queste lenticchie è intenso, rotondo. Da ricordare infine che è elevato l’apporto di ferro e proteine.

Ma come cucinare questo prodotto tipico? Andiamo insieme a scoprire le ricette e gli abbinamenti migliori.

Cuocere le lenticchie di Villalba secondo tradizione

Ecco la ricetta base per la cottura delle lenticchie di Villalba, come vuole la tradizione siciliana:

  • Metti le lenticchie in una pentola con abbondante acqua fredda, 300 grammi di acqua ogni 100 grammi di lenticchie circa.
  • Aggiungi cipolla, carota, un pomodoro pelato e un po’ di bietola.
  • Copri la pentola con il coperchio e metti sul fuoco.
  • La cottura deve essere a fiamma molto bassa.
  • Lascia cuocere il tutto, mescolando di tanto in tanto.
  • Le lenticchie sono pronte dopo circa 50-55 minuti di cottura.
  • A fine cottura, è possibile aggiungere anche il sale.

Quale pentola utilizzare per la cottura delle lenticchie di Villalba? Ovviamente ogni pentola va più che bene, sia essa in acciaio inox oppure in un materiale antiaderente. Se in casa possiedi però una vecchia pentola in terracotta, ti consigliamo caldamente di utilizzarla per le tue lenticchie. Le pentole in terracotta infatti, oggi andate in un po’ in disuso, sono perfette per le cotture lente e a bassa fiamma. Per girare le lenticchie invece e controllare la loro cottura, ti consigliamo di utilizzare sempre e solo un mestolo in legno. Meglio evitare il metallo, che potrebbe infatti compromettere la compattezza delle lenticchie e il loro eccezionale sapore. Le lenticchie possono anche essere cucinate ovviamente nella pentola a pressione, purché in possesso di un fondo piuttosto spesso. In questo caso i tempi di cottura sono nettamente inferiori. Le lenticchie sono infatti pronte in circa 25 minuti.

La ricetta della zuppa di lenticchie e salsicce

Per preparare con questo prodotto tipico siciliano una deliziosa zuppa di lenticchie e salsicce hai bisogno di:

  • 250 grammi di lenticchie
  • 400 grammi di salsicce
  • 250 ml di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • Prezzemolo q.b.
  • Brodo vegetale

Ed ecco step by step il procedimento da seguire:

  • Pulisci e sminuzza cipolla, carota, sedano e prezzemolo.
  • Prendi una pentola piuttosto capiente e inserisci al suo interno tutti questi odori insieme alle lenticchie.
  • Aggiungi la passata di pomodoro, un po’ di brodo vegetale e acqua, sino a quando gli ingredienti non saranno del tutto coperti.
  • Metti la pentola su fuoco medio.
  • Prendi le salsicce e con l’aiuto di una forchetta pratica alcuni fori.
  • Quando la pentola avrà raggiunto l’ebollizione, aggiunti anche le salsicce, intere oppure a rondelle a seconda di come preferisci.
  • Lascia cuocere il tutto per circa 60 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Assaggia ed eventualmente aggiungi sale e pepe.
  • La zuppa è pronta per essere servita.
  • Se vuoi, puoi anche aggiungere qualche crostino di pane croccante come accompagnamento.

Polpette di lenticchie

La polpette di lenticchie alla siciliana, croccanti all’esterno e con un cuore morbidissimo, sono un secondo piatto ricco di gusto che merita senza dubbio di essere provato almeno una volta nella vita.

Per la sua preparazione hai bisogno di:

  • 200 grammi di lenticchie
  • 60 grammi caciocavallo
  • 2  uova
  • pane grattugiato q.b.
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 patata
  • 2 carote
  • 5 pomodori pelati
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • olio di arachidi q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Ecco tutti i passaggi per preparare le polpette:

  • Metti le lenticchie in una pentola piuttosto abbondante insieme alle carote, alla patata, alla cipolla, al sedano e ai pomodori pelati.
  • Copri tutti gli ingredienti con acqua fredda.
  • Metti sul fuoco.
  • Cuoci le lenticchie per circa 50 minuti, ricordando di aggiungere il sale solo a fine cottura.
  • Scola le lenticchie e lascia freddare.
  • Tieni da parte ovviamente tutte le verdure.
  • In un mixer metti le lenticchie, un uovo, il caciocavallo, mezza patata lessa. Aggiungi anche un po’ di sale, qualche foglia di prezzemolo e un cucchiaio di pangrattato. Frulla il tutto in modo accurato.
  • Con il composto ottenuto, realizza le polpette.
  • Passa le polpette nell’uovo sbattuto e nel pangrattato.
  • Metti una pentola sul fuoco con olio di arachidi e lascia scaldare.
  • Quando l’olio è caldo, friggi le polpette, avendo cura che risultino ben dorate su entrambi i lati.
  • Scola le polpette e ponile su una carta da cucina assorbente, per eliminare l’olio in eccesso.
  • Servi le polpette, accompagnandole con le verdure lesse, un pizzico di sale e un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.

Ragù di lenticchie

Sì, con le lenticchie è anche possibile preparare un delizioso ragù con cui condire la pasta. Per prepararlo hai bisogno di:

  • 400 grammi di lenticchie
  • 400 grammi polpa di pomodoro
  • 2 carote
  • 3 coste di sedano
  • 2 cipolle
  • 2 foglie alloro
  • 2 spicchi aglio
  • brodo vegetale q.b.
  • noce moscata q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • peperoncino q.b.
  • Pasta a tua scelta. Le tagliatelle sono perfette per questa ricetta.

Ecco il procedimento per la preparazione del ragù:

  • Con cipolla, carota e costa di sedano preparare un po’ di brodo vegetale.
  • Tritare tutte le altre verdure.
  • Far soffriggere l’aglio con l’olio extra vergine di oliva in una tegame.
  • Aggiungere le verdure tritate e l’alloro.
  • Sfumare con il vino.
  • Aggiungere la polpa di pomodoro e far cuocere per circa 5 minuti.
  • A questo punto, aggiungere le lenticchie, con noce moscata e brodo vegetale. Attenzione, il brodo deve coprire del tutto le lenticchie.
  • Dopo un’ora di cottura circa, salare e aggiungere altro brodo se necessario.
  • Aggiungere a fine cottura anche un po’ di peperoncino.
  • Cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
  • Spadellare all’interno del tegame con il condimento.
  • Servire, eventualmente aggiungendo un po’ di pepe.

Acquista subito le Lenticchie di Villalba!

Fai conoscere questa pagina ai tuoi amici!

DAL NOSTRO SHOP

Le tipicità alimentari siciliane preferite dai nostri clienti.