Prodotti e Sapori Siciliani

PAT, Prodotti agroalimentari tradizionali siciliani: quali sono?

Olive appena raccolte

Sicilia. Solo a scriverne il nome le papille gustative si lanciano in una danza senza freni. Perché se dici Sicilia, in quelle 7 lettere esprimi un mondo di gusto e sapore che non ha fine. I prodotti agroalimentari tradizionali siciliani che vantano la denominazione PAT sono tantissimi, quasi 300. Dalla A alla Z i prodotti agroalimentari siciliani sono conosciuti in tutto il mondo a partire dalla frutta e dalla verdura passando per formaggi, carni fresche, salsicce in tutte le varietà, sarde, acciughe e la bottarga oltre all’olio extravergine d’oliva senza dimenticarci del cioccolato di Modica e dei pistacchi di Bronte.

Bottarga di tonno rosso

Tonno Rosso

Tonno Rosso – Freepik

La Bottarga di tonno rosso del Mediterraneo è una delle eccellenze presente nell’elenco dei prodotti PAT della Sicilia, ed è uno dei prodotti tipici siciliani più pregiati oltre ad essere tra i più ricercati dagli intenditori. Viene prodotta nei comuni di Trapani e Favignana. La particolare tonalità di questa bottarga è tra il rosa chiaro e il rosa scuro, si consuma generalmente su una fetta di pane abbrustolita con un filo d’olio o grattugiata sulla pasta, il suo uso spazia dagli antipasti ai primi e ai secondi sia di pesce che di carne.

Cioccolato di Modica

Cioccolato di Modica

Cioccolato di Modica – Freepik

Il Cioccolato di Modica fa parte dei prodotti agroalimentari tradizionali siciliani, questa particolare prelibatezza si ottiene da una particolare lavorazione a freddo del cioccolato che esclude la fase del concaggio. Il suo aspetto così unico, il suo sapore così particolare lo si deve allo zucchero semolato di canna che si avverte nell’impasto e ad alcune spezie come zenzero o peperoncino, vaniglia o cannella e scorze di limoni o di arancia. Un cioccolato particolare che vede il suo uso in cucina a 360° con carni, ortaggi, frutta o formaggi, ma anche nei liquori o nella più tradizionale cioccolata calda.

Caciocavallo

Caciocavallo

Caciocavallo – Freepik

Il Caciocavallo  è uno dei formaggi più antichi siciliani, viene prodotto in provincia di Palermo a Godrano e di Trapani, si tratta di un formaggio a pasta dura e filata, ideale da degustare in purezza ma anche sulla pizza rustica, nelle polpette con le mandorle o la torta di melanzane per citare solo alcuni dei piatti.

Caciocavallo dei Monti Sicani Semistagionato – 500g

Il prezzo originale era: 14,90€.Il prezzo attuale è: 13,90€.

Caciocavallo dei Monti Sicani Fresco – 500g

Il prezzo originale era: 13,90€.Il prezzo attuale è: 11,90€.

Formaggio di capra siciliana

Il Formaggio di capra siciliana fa parte dei formaggi più antichi d’Italia, tanto che nel XI secolo perfino a.C. Omero si riferisce ad una bevanda a base di formaggio di capra grattugiato, è citato anche da Virginio e Plinio il Vecchio. Il formaggio di capra siciliana viene prodotto nell’intero territorio siciliano, si lavora a latte crudo e coagulato con caglio in pasta di capretto o di agnello. La cagliata una volta estratta viene posta  in canestri di giunco a volte viene aggiunto peperoncino o pepe. Si degusta fresco dopo solo 48 ore di stagionatura, dopo una settimana come primosale e dopo una stagionatura di almeno 90 giorni accompagnato da vino bianco.

Limone di Siracusa o limone Verdello

Limoni siciliani

Limoni siciliani- Freepik

Il Limone di Siracusa o limone Verdello è un agrume dalla buccia verde e dalla polpa succosa e gialla, è un prodotto apprezzatissimo in cucina e il suo uso spazia dalle bevande rinfrescanti  e dissetanti al più famoso Limoncello, ma forse pochi sanno che di questo particolarissimo agrume si usa anche la buccia da cui si preparano le scorze di verdello candite, inoltre viene estratto un olio essenziale impiegato in profumeria e nella cosmesi naturale.

Pecorino rosso di Sicilia

Il Pecorino rosso di Sicilia ottiene il riconoscimento PAT, viene prodotto lungo tutto il territorio. Si tratta di un formaggio a pasta dura, la sua stagionatura è molto particolare: si usa la morchia di olio di oliva (che altro non è che il fondame scuro formato sul fondo della bottiglia) e il pomodoro che viene cosparso sulla crosta da cui deriva la splendida colorazione rossastra. Anche per questo formaggio, come per il formaggio di capra siciliana si usa la cagliata a cui spesso viene aggiunto il peperoncino. Viene pressato a mano nelle forme e immerso nella scotta a 85° per circa 4 mesi. Ideale con le carni e accompagnato da vini rossi.

Pistacchio di Bronte

Pistacchio verde di Bronte DOP

Pistacchio verde di Bronte DOP – Freepik

Pistacchio di Bronte, come non menzionare l’Oro Verde di Sicilia? Prodotto a Bronte in provincia di Catania, questo frutto il cui sapore  dolce e aromatico unico è riconosciuto in tutto il mondo è richiestissimo in modo particolare in Giappone e USA. Il suo uso è praticamente illimitato in cucina a partire dalla crema classica o dai mitici cannoli alla siciliana passando per insaporitore per insaccati come salame e mortadella, e che dire del pesto alla brontese? Un pesto che insaporirà i secondi piatti di carne e di pesce.

Oliva di Castelvetrano

oli extravergine olivia siciliani

Olio extra vergine d’oliva – Freepik

Olio della Valle del Belice, nota anche come Oliva di Castelvetrano, la Nocellara del Belice viene coltivata per la produzione di un altro “oro verde siciliano”: l’olio. Questi uliveti sono coltivati in provincia di Trapani tra Salaparuta, Santa Ninfa, Poggioreale, Castelvetrano, Campobello di Mazara e Partanna. La posizione estremamente fortunata di questi uliveti che hanno alle loro spalle i templi di Selinunte e vengono baciati dalla brezza marina ha regalato a questi frutti particolare vigore e robustezza di sapore. L’oliva di questa Valle si presta al suo uso crudo ma anche come olio dal colore verde smeraldo oltre che dal sapore fruttato e vagamente piccante.

Capperi di Sicilia

Capperi siciliani IGP

Capperi siciliani  – Freepik

Tra i prodotti agroalimentari tradizionali siciliani ci sono i Capperi di Sicilia, questo frutto, largamente diffuso in tutta la regione, è particolarmente amato per il suo sapore, il più conosciuto è il Cappero di Pantelleria ma anche i capperi Chiappari di Partinico nel territorio di Villarosa sono conosciuti. Il cappero si raccoglie ancora chiuso e si conserva in macerazione sotto sale o sotto aceto, il frutto si usa in cucina per aromatizzare svariate preparazioni  dalla pasta alla carne al pesce.

Cipolla di Giarratana

La Cipolla di Giarratana si produce in provincia di Ragusa, a Giarratana, nell’altopiano Ibleo. La varietà è particolarmente dolce. Protagonista di tantissime ricette, dalla focaccia chiusa alle fave cottoie dell’altopiano modicano, dove fungono anche da contenitore. La cipolla di Giarratana gode della classificazione PAT ed è tra gli ortaggi più amati della zona.

Tutti i Prodotti agroalimentari tradizionali siciliani

Ad oggi i prodotti agroalimentari siciliani (PAT) sono circa 300 e li trovate elencati qui.

  • Amarena
  • Acquavite di vino
  • Liquore al mandarino
  • Liquore fuoco dell’Etna
  • Carne fresca di vacca, di pecora, di capra e di maiale
  • Gelatina di maiale
  • Salsiccia di maiale fresca, secca e affumicata
  • Salsiccia pasqualora
  • Salsiccia pasqualora partinicese
  • Salsiccione
  • Olio extravergine di oliva
  • Elioconcentrato
  • Sale marino naturale
  • Ainuzzi
  • Belicino
  • Caci figurati
  • Caciocavallo palermitano
  • Caciotta degli Elimi
  • Canestrato
  • Canestrato vacchino
  • Cofanetto
  • Cosacavaddu ibleo
  • Ericino
  • Formaggio di capra “Padduni”
  • Formaggio di capra siciliana
  • Formaggio di Santo Stefano di Quisquina
  • Maiorchino
  • Maiorchino di Novara di Sicilia
  • Mozzarella
  • Pecorino rosso
  • Picurinu
  • Piddiato
  • Provola
  • Provola dei monti Sicani
  • Provola delle Madonie
  • Provola dei Nebrodi
  • Provola siciliana
  • Tumazzu di vacca
  • Vastedda palermitana
  • Aglio rosso di Nubia, Aglio di Paceco, Aglio di Trapani
  • Albicocco di Scillato
  • Alloro
  • Anguria di Siracusa
  • Arancia biondo di Scillato
  • Bastarduna di Calatafimi
  • Capperi
  • Capperi
  • Carciofo spinoso di Palermo o Menfi
  • Carciofo violetto catanese
  • Cavolfiore violetto natalino
  • Cavolo broccolo
  • Cavolo rapa di Acireale
  • Cavolo rapa selvatico
  • Cece
  • Ciliegia mastrantoni
  • Cipolla di Giarratana
  • Clementine di Monforte San Giorgio
  • Cotognata
  • Fagiolo di Polizzi
  • Fava di Leonforte
  • Favi liezzi di Buccheri
  • Fichi secchi
  • Fichidindia
  • Ficodindia della valle del Belice
  • Ficodindia della valle del Torto
  • Fragola e fragolina di Maletto
  • Fragolina di Ribera
  • Fragolina di Sciacca
  • Grano duro
  • Kaki di Misilmeri
  • Lenticchia di Ustica
  • Lenticchia di Villalba
  • Limone in seccagno di Pettineo
  • Limone Verdello
  • Mandarino tardivo di Ciaculli
  • Mandorla di Avola
  • Mandorle
  • Manna
  • Marmellata di arance
  • Marmellata di mele cotogne
  • Marmellata di pere spinelli
  • Mele cola
  • Mele gelate cola
  • Melone invernale giallo
  • Melone giallo
  • Mostarda
  • Mostarda essiccata
  • Nespola di Trabia
  • Nocciole dei Nebrodi
  • Noce di Motta
  • Oliva a puddascedda di Buccheri
  • Oliva nebba
  • Oliva nera di Buccheri
  • Oliva nera passuluni
  • Origano
  • Ovaletto di Calatafimi
  • Patata novella di Messina
  • Patata novella di Siracusa
  • Pere butirra d’estate
  • Pere spinelli
  • Pere Ucciardona
  • Pere Virgola
  • Pistacchio di Bronte
  • Pomodoro di Vittoria
  • Pomodoro faino di Licata
  • Pomodoro seccagno pizzutello di Paceco
  • Pomodoro secco
  • Rosmarino
  • Susina Ariddu di core
  • Susina Caleca
  • Susina della Rosa
  • Susina Lazzarino
  • Susina pruno di Vruno
  • Susina Sanacore tardiva
  • Susino Sanacore
  • Zucca virmiciddara
  • Zucchina di Misilmeri
  • Amaretti
  • Biancomangiare
  • Biscotti a “s”
  • Biscotti al latte
  • Biscotti bolliti
  • Biscotti di Natale
  • Biscotti duri
  • Biscotto di Monreale
  • Biscotti glassati
  • Bocconetto
  • Braccialette
  • Buccellato
  • Cannillieri
  • Cannoli
  • Cannolo alla ricotta
  • Cannolo tradizionale di Piana degli Albanesi e Santa Cristina Gela
  • Cassata siciliana
  • Cassateddi
  • Cassateddi di Calatafimi
  • Cassatella di Agira
  • Cassatella di ceci
  • Ciambella
  • Ciascuna
  • Colombe pasquali
  • Cosi duci
  • Crespelle di riso
  • Crispelle
  • Cuccìa
  • Cucciddata
  • Cucciddati di Calatafimi
  • Cucuzzata
  • Cuddrireddra
  • Cuddriruni
  • Cuddriruni duci
  • Cuddureddi
  • Cudduruni di Buccheri
  • Cuffitelle
  • Duci di tibbi
  • Facciuni di Santa Chiara
  • Fasciatelle
  • Funciddi di Buccheri
  • Frutti di Martorana
  • Gadduzzi
  • Gelo di melone
  • Granita di gelsi neri
  • Granita di mandorla
  • Guammelle
  • Giuggiolena
  • Mandorlato
  • Mastazzola
  • Minna di Virgini
  • Mmugliulati
  • Nfasciatieddi
  • Nfasciatieddi di Agira
  • Nfasciatiaddi di Troina
  • Nfrigghiulata
  • Nucàtuli
  • Ossa di morto
  • Pagnotta alla disgraziata
  • Pane a lievitazione naturale
  • Pane di casa
  • Pane di Monreale
  • Pane di San Giuseppe
  • Pane votivo
  • Panzerotti
  • Papareddi
  • Pasta alla crema di latte
  • Pasta di mandorle
  • Pasta di nocciola
  • Pasta reale di Erice
  • Petrafennula
  • Pignoccata
  • Pignolata di Messina
  • Piparelle
  • Pizzarruna
  • Pupi cull’ova
  • Pupi di zucchero
  • Salame turco
  • Safoiarde
  • Scacciata
  • Scursunera
  • Sfincia di San Giuseppe
  • Sfincione
  • Sfoglio
  • Squartucciatu
  • Taralli
  • Testa di turco
  • Torrone di Caltanissetta
  • Vastedda cu sammucu
  • Vastedda fritta
  • Vucciddati di mandorle
  • Arancini di riso
  • Badduzzi di risu
  • Busiati con il pesto alla trapanese
  • Caciù all’argintèra
  • Caponata di melanzane
  • Cardi in pastella
  • Cavate
  • Coddra chi sardi
  • Crespelle
  • Crocchè di patate
  • Cuscus di pesce
  • Focaccia al sambuco
  • Frascatula
  • Iris
  • Maccaruna
  • Màccu di favi
  • Màccu di grano
  • Malateddi
  • Nfigghiulata
  • Padducculi di carne
  • Pane cotto
  • Panelle
  • Pani co pipi
  • Pani frittu cu l’uovu
  • Parmigiana di melanzane
  • Pasta cà muddica
  • Pasta che sàrdi
  • Pasta che vruoccoli arriminàti
  • Sarde a beccaficu
  • Stigghiola
  • Vino cotto e mustazzoli
  • Zuzzu
  • Alice sotto sale
  • Bottarga
  • Bottarga, uovo di tonno di Capo San Vito
  • Gambero rosso
  • Lattime di tonno salato
  • Pesce azzurro sott’olio di Lampedusa
  • Menola salata
  • Salame di tonno
  • Sardina salata
  • Tonno di tonnara
  • Vaccareddi (lumache)
  • Miele delle Egadi
  • Miele delle Madonie
  • Miele di acacia, di timo, di carrubo
  • Miele di timo, di agrumi, di cardo, di eucalyptus, di carrubo
  • Miele di Trapani
  • Miele ibleo
  • Miele millefiori
  • Miele della provincia di Agrigento
  • Ricotta di pecora
  • Ricotta di vacca
  • Ricotta iblea
  • Ricotta infornata
  • Ricotta mista

Fai conoscere questa pagina ai tuoi amici!

DAL NOSTRO SHOP

Le tipicità alimentari siciliane preferite dai nostri clienti.

KIT Cannoli Siciliani Freschi alla Ricotta

Il prezzo originale era: 35,90€.Il prezzo attuale è: 31,90€.