Prodotti e Sapori Siciliani

Agnello di Favara: la ricetta del dolce di Pasqua siciliano dal cuore di pistacchio

Agnello Pasquale di Pasta di Mandorle di Favara

Tra i dolci di Pasqua tipici della tradizione siciliana, l’Agnello di Favara rappresenta uno degli “immancabili” sulle tavole delle feste. Non c’è Pasqua senza il classico agnello in pasta di mandorla dal morbido e goloso cuore di pistacchio, bello da vedere ma soprattutto da gustare.

Agnello di Favara, il tradizionale dolce pasquale siciliano

Agnello di Favara, fonte foto: VivaSicilia.com

Agnello di Favara, fonte foto: VivaSicilia.com

L’Agnello di Favara rappresenta a pieno titolo una delle eccellenze dolciarie della provincia di Agrigento. All’apparenza potrebbe essere confuso con la classica pecorella di Pasqua realizzata in pasta di mandorle ma ciò che lo rende davvero speciale è la dolce sorpresa contenuta al suo interno. Il ripieno al pistacchio dà quel tocco in più che lo rende un dolce unico non solo nell’aspetto ma anche nel sapore.

Tra i dolci pasquali della tradizione siciliana, l’Agnello di Favara è senza dubbio quello più scenografico. Grazie al golosissimo ripieno a base di pistacchio regala un tocco in più conquistando i palati di tutte le età.

All’interno di questo dolce che annualmente viene rispolverato proprio in occasione della Santa Pasqua, è possibile ritrovare tutti i principali sapori e prodotti della tradizione siciliana, dalle mandorle al delizioso pistacchio che cresce proprio in provincia di Agrigento e che nulla ha da invidiare al più noto pistacchio di Bronte (in provincia di Catania).

Le origini del dolce di Pasqua

In occasione della Pasqua, al Sud ed in particolare nella nostra splendida ed assolata Isola è tempo di rispolverare le migliori ricette della tradizione, dando vita a dolci sempre unici, nonostante le loro origini si siano perse nel tempo.

E’ il caso dell’Agnello di Favara, la cui storia affonda le sue radici proprio a Favara, in provincia di Agrigento, ai tempi delle monache del Collegio di Maria, nel quartiere Batia. E’ qui che le sagge ed operose mani delle religiose diedero vita a questo dolce speciale ed unico nel suo genere.

Ad accomunare l’Agnello di Pasqua di Favara alle classiche pecorelle pasquali realizzate in sola pasta reale sarebbe proprio la loro origine derivante da quella pasticceria conventuale da cui sono tratte gran parte delle prelibatezze siciliane dell’Isola in un primo momento destinate alle tavole degli aristocratici e dell’alto clero, per poi diffondersi a tutti i ceti e mai passate di moda.

Se dovessimo però considerare la più antica ricetta dell’agnello pasquale, questa risalirebbe al 1898 e sarebbe appartenuta ad una ricca famiglia della borghesia agraria e solfifera di Favara.

La ricetta: come realizzarlo in casa

L’Agnello di Favara è possibile definirlo come un piccolo capolavoro di arte pasticcera, completamente realizzato a mano utilizzando ingredienti tipici della Sicilia. Realizzato secondo l’antica tradizione della pasticceria del piccolo centro in provincia di Agrigento, questo dolce potrà essere realizzato in casa.

Si tratta di una preparazione che tuttavia richiede tempo, precisione ed un minimo di manualità, ma il risultato finale potrebbe sorprendere e lasciare a bocca aperta anche gli invitati al pranzo di Pasqua.

Ingredienti (per la pasta di mandorla)

  • 1 kg di mandorle pelate
  • 800 gr di zucchero
  • 200 gr di acqua
  • Vanillina

Ingredienti (per la pasta di pistacchio)

  • 500 gr di pistacchi
  • 400 gr di zucchero
  • 100 ml di acqua

Procedimento

  1. Comincia tritando le mandorle con il mixer in maniera grossolana.
  2. Segui il medesimo procedimento anche per i pistacchi.
  3. Realizza uno sciroppo con zucchero e acqua, mettendo i due ingredienti in un pentolino a fuoco lento, quindi unisci la farina di mandorla e la vanillina.
  4. Cuoci a fuoco lento facendo attenzione a non far attaccare le mandorle e procedi per circa cinque minuti.
  5. A questo punto metti la pasta di mandorle ottenuta sul tavolo di lavoro e procedi ad impastarla. Ricorda di metterne da parte una parte sufficiente che utilizzerai per le decorazioni.
  6. Compi lo stesso passaggio anche per il pistacchio.
  7. Utilizza la tua formina ricoprendola di pellicola trasparente, quindi riempi uno strato di mandorla, lasciando un incavo che riempirai invece con il pistacchio, realizzando il tipico cuore goloso.
  8. Una volta riempito di pistacchio, capovolgi lo stampo.
  9. Spazio quindi alla decorazione: ammorbidisci la pasta di mandorle con un po’ di acqua e usa la sac à poche per creare dei riccioli.
  10. Potrai completare il tuo capolavoro dolciario con dei fiori di ostia, confetti argentati e le classiche decorazioni pasquali, compresa la famosa bandiera o dei fiocchi.

Il nostro Agnello di pasta di mandorle di Favara

Agnello di Pasta di Mandorle di Favara

Agnello di Pasta di Mandorle di Favara

L’originale Agnello di pasta di mandorle di Favara è disponibile sul nostro store. Realizzato proprio nel piccolo centro in provincia di Agrigento, è realizzato con mandorle 100% siciliane e con ripieno di pistacchio siciliano.

Disponibile in due formati, da 250 gr o 500 gr, è realizzato in maniera rigorosamente artigianale dalle sapienti mani dei maestri pasticceri del posto.

Si tratta non solo di un semplice simbolo pasquale ma di una vera e propria opera d’arte che vede negli ingredienti del posto e nella maestria di chi realizza il tipico agnello in pasta di mandorle un vero e proprio ‘must’ delle feste di Pasqua.

Agnello di Pasta di Mandorle di Favara – L’originale

29,90
500g
  • Dolce pasquale tipico
  • Preparato con mandorle 100% siciliane
  • Ripieno di pistacchio siciliano
  • Prodotto a Favara
  • Formato 500g in scatola di cartone

Fai conoscere questa pagina ai tuoi amici!

DAL NOSTRO SHOP

Le tipicità alimentari siciliane preferite dai nostri clienti.

KIT Cannoli Siciliani Freschi alla Ricotta

Il prezzo originale era: 35,90€.Il prezzo attuale è: 31,90€.