Ricette

Cannolo siciliano, la ricetta tipica

Cannolo siciliano

Tra i dolci in assoluto più famosi della tradizione gastronomica siciliana, il cannolo. Un tempo solo durante il periodo del carnevale le pasticcerie portavano in vetrina i loro meravigliosi cannoli. Oggi non è più così. Un dolce da gustare in ogni periodo dell’anno.

Da cosa deriva il nome cannolo? Deriva dal fatto che durante la dominazione araba i siciliani erano soliti utilizzare delle canne di fiume per arrotolare la pasta delle cialde da friggere. Oggi le canne di fiume ovviamente non sono più utilizzate, si sfruttano appositi cilindri da pasticceria in metallo. Il risultato però non è certo cambiato, un dolce che è senza dubbio un emblema, un simbolo della Sicilia insieme alla altrettanto famosa cassata.

10% di SCONTO sul tuo primo ordine!

Ricevi il Coupon nella tua casella di posta.

Ecco per te la ricetta tipica del cannolo siciliano, così che tu possa prepararlo anche tra le quattro mura domestiche!

Ingredienti necessari per il cannolo siciliano

Per la realizzazione della cialda del cannolo sono necessari:

  • 20 g di zucchero bianco
  • 5 g di cacao amaro
  • 40 ml di Marsala
  • 1 uovo
  • 35 g di strutto
  • Olio di semi di girasole q.b.
  • Sale marino q.b.
  • 200 g di farina tipo 00

Per il ripieno della cialda sono invece necessari:

Per decorare invece i cannoli e completare al meglio la ricetta sono necessari:

  • Granella di pistacchi q.b.
  • Zucchero a velo q.b.
  • Canditi q.b.

Preparazione del cannolo siciliano

Ecco tutti gli step da seguire per preparare dei cannoli siciliani semplicemente eccellenti:

  • In una ciotola metti farina, cacao, uovo, strutto. Mescola tutti gli ingredienti e aggiungi un pochino di Marsala.
  • Impasta il tutto, sino a quando l’impasto non risulta liscio e compatto.
  • Avvolgi l’impasto nella pellicola trasparente per alimenti e lascia riposare per una mezz’ora circa.
  • A questo punto, stendi l’impasto in modo che risulti molto sottile, circa infatti 3 mm. Puoi scegliere di stendere l’impasto a mano, ma puoi anche optare per una macchina stendipasta se hai paura di non riuscire nell’impresa. Effettivamente stendere la pasta così sottile non è affatto semplice!
  • Prendi un coppapasta con un diametro di 10 cm e ritaglia dei dischi. Se preferisci, o se non hai un coppapasta, puoi creare dei quadrati con lato 10 cm. Il risultato alla fine è lo stesso.
  • Utilizza un apposito cilindro per cannoli, su cui avvolgere il disco o il tuo quadrato. Presta attenzione affinché gli estremi si sovrappongano al meglio, in modo da riuscire a chiudere il cannolo alla perfezione. Il rischio altrimenti è che il cannolo durante la cottura si apra, diventando così inutilizzabile.
  • Mentre prepari i cannoli, metti l’olio di semi in una pentolino a riscaldare. Ovviamente deve essere bollente per poter cuocere le tue cialde alla perfezione.
  • Friggi le cialde nell’olio bollente, per qualche secondo appena. Sono così sottili che basta poco perché arrivino alla perfetta cottura! Un secondo in più e potrebbero invece bruciarsi.
  • Mano a mano che le cialde sono pronte, mettile in un vassoio o su un piano in legno a raffreddare.
  • Mentre le cialde si raffreddano, prepara il ripieno. Non devi far altro che mescolare la ricotta, con lo zucchero, le gocce di cioccolato e un pochino di cannella. Attenzione, non esagerare con la cannella!
  • Metti l’impasto in una sac à poche e inizia a riempire i tuoi cannoli.
  • A questo punto non ti resta che decorarli. Aggiungi quindi una spolverata di zucchero a velo e della granella di pistacchi. Aggiungi poi anche i canditi, ciliegie e arance in modo particolare. Spingi bene i canditi al di sotto della ricotta, ma fai in modo che almeno un angolino resti ben visibile dall’esterno, così da far venire immediatamente l’acquolina in bocca.

Consigli utili

Zucchero, cacao, uova, farina, gocce di cioccolato, questi sono ingredienti di semplice reperibilità, che possono essere acquistati presso qualsiasi supermercato. Anche la ricotta di pecora fresca, la granella di pistacchi, il Marsala e i canditi sono per fortuna oggi come oggi di semplice reperibilità. Dobbiamo ammettere però che questi ingredienti dovrebbero essere di prima qualità se si desidera realizzare dei cannoli dal sapore incredibile. E spesso purtroppo i prodotti della grande distribuzione non sono poi di così alto livello! Per fortuna che sono oggi disponibili online ecommerce specializzati in prodotti siciliani, che permettono di acquistare in pochi click appena ingredienti freschi, realizzati dai migliori produttori locali, spesso artigianali e sotto presidio slow food.

Su alcuni di questi e-commerce puoi trovare anche dei veri e propri kit per la preparazione dei cannoli siciliani tra le quattro mura domestiche. Si tratta della scelta ideale nel caso in cui la ricetta ti sembri un po’ troppo difficile da realizzare o nel caso in cui tu voglia un prodotto di pasticceria da portare sulla tua tavola. Ovviamente nessuno pasticcere siciliano venderebbe dei cannoli già pronti, perché durante la consegna potrebbero rovinarsi. La cialda infatti con il passare delle ore tende a diventare molliccia a causa del contatto con la ricotta e il sapore potrebbe non risulta fresco ed equilibrato. Il kit per cannoli permette di eliminare alla radice questi rischi. Sono infatti presenti le cialde, che restano croccanti dato che non sono a contatto con altri ingredienti, e la ricotta freschissima già pronta per essere inserita nelle cialde. La ricotta è all’interno di una pratica sac à poche usa e getta, che deve solo essere tagliata sulla parte della punta così che possa fuoriuscire senza difficoltà. Nel kit sono anche presenti la granella di pistacchi e diverse topologie di canditi.

Ma passiamo a questo punto alla conservazione dei cannoli. Può capitare di preparare cialde in esubero rispetto al ripieno che si ha a disposizione. Le cialde senza ripieno possono essere conservate a temperatura ambiente per qualche giorno, meglio se in un contenitore con chiusura ermetica. Nel caso in cui invece tu abbia preparato troppo ripieno, lo puoi conservare per qualche giorno in frigorifero. Hai riempito tutte le cialde, ma ne hai preparate davvero troppe? Impossibile consumarle tutte sul momento? Puoi metterle in frigorifero e consumarle in seguito. Ti consigliamo però di toglierle dal frigo una mezz’ora prima di mangiarle e di non far passare troppo tempo, al massimo 24 ore, pena il rischio che la cialda perda la sua caratteristica croccantezza.

Fai conoscere questa pagina ai tuoi amici!

10% di SCONTO sul tuo primo ordine!

Ricevi il Coupon nella tua casella di posta.

DAL NOSTRO SHOP

Le tipicità alimentari siciliane preferite dai nostri clienti.