Curiosità

Olio extra vergine di oliva con Nocellara del Belice, oliva gustosa anche al naturale

nocellara del belìce

Abbiamo ormai intrapreso insieme un viaggio alla scoperta dell’olio extra vergine di oliva e delle cultivar autoctone siciliane utilizzate per la sua produzione. Dopo la Biancolilla, è arrivato il momento di parlare della Nocellara del Belice, una cultivar molto diffusa in Sicilia che nel 1998 ha ottenuto la certificazione DOP, considerata come una tra le più pregiate dell’isola. Ideale sia per la produzione di olio extra vergine che da gustare così com’è al naturale, questa è un’oliva antichissima che i siciliani amano intensamente.

La storia della cultivar Nocellara del Belice

Le prime testimonianze storiche scritte sulla produzione di olio risalgono al 1700. Per quanto riguarda il consumo della Nocellara del Belice al naturale, come oliva quindi da mensa, da tavola, le testimonianze sono più tardive, del 1900 infatti. Nonostante queste testimonianze, sembra che la Nocellara del Belice sia presente in Sicilia da sempre e che da sempre sia utilizzata sia come oliva da tavola che per la produzione di olio. La produzione di olio dovrebbe aver preso il via addirittura ai tempi della colonizzazione greca. Nella colonia di Selinunte, che risale al VII secolo a.C., sono state infatti ritrovate antiche macine in pietra, proprio vicino ai templi, che sembra risalgano al V secolo.

Gli ulivi della Nocellara del Belice

Osservando per la prima volta gli ulivi della Nocellara è possibile essere tratti in inganno. Così piccoli rispetto ad altri ulivi diffusi in Sicilia, così poco maestosi, con una chioma di media grandezza, ecco che possono sembrare anche poco resistenti. Non è affatto così, gli ulivi della Nocellara del Belice sono anzi tra quelli in assoluto più resistenti e capaci di adattarsi ad ogni terreno e a qualsiasi condizione. Proprio per questo motivo, nonostante siano tipici della provincia di Trapani, si sono con il passare del tempo diffusi in molte altre aree dell’isola.

10€ GRATIS sul tuo primo ordine!

Ricevi il Coupon nella tua casella di posta.

Oltre a potersi adattare ad ogni terreno e a resistere ad ogni possibile agente atmosferico, gli ulivi della Nocellara sono resistenti anche agli attacchi della mosca. Purtroppo la loro salute può essere messa in pericolo dalla rogna, dalla verticillosi, dal mal del piombo, tutti problemi che i coltivatori siciliani sanno trattare comunque più che bene e che oggi non destano particolari preoccupazioni per la buona riuscita del raccolto.

Le olive Nocellara del Belice, caratteristiche

Le olive della cultivar Nocellara del Belice hanno una forma sferica e piuttosto simmetrica e risultano di grandi dimensioni, tra le più grandi olive di tutta la Sicilia. Anche il peso di questa oliva è piuttosto importante. Si va infatti dai 4 ai 6 grammi per ogni singola oliva. Il colore è un bel verde intenso, spesso punteggiato da lenticelle, poco numerose ma ben visibili. Tra il nocciolo e la polpa c’è un rapporto eccellente. La polpa inoltre risulta in possesso di una consistenza di alto livello, che la rende un’oliva ideale anche per essere consumata al naturale, oltre che per la produzione di olio, come abbiamo in precedenza avuto modo di osservare.

La raccolta delle olive Nocellara del Belice

La raccolta delle olive Nocellara del Belice ha luogo dalla fine del mese di settembre alla fine del mese di ottobre. Ancora oggi viene effettuata del tutto a mano, proprio come accadeva un tempo, proprio come tradizione vuole. Non si tratta solo di un modo per continuare a portare avanti le più antiche tradizioni dell’isola, ma di un atto di rispetto nei confronti dell’oliva stessa. Sì, perché raccogliendo le olive del tutto a mano si ha la possibilità di preservare l’integrità del frutto al cento per cento. Preservando la sua integrità è possibile far sì che il frutto mantenga intatte le sue proprietà organolettiche e il suo sapore resti intenso. Dopo la raccolta, le olive sono inserite in apposite cassette forate, in possesso di una parete rigida. In questo modo è possibile preservare l’integrità del frutto in modo impeccabile anche durante il trasporto.

Olio extra vergine di oliva con le olive Nocellara del Belice

La Nocellara del Belice ha una resa in olio medio alta. Di solito infatti è possibile superare il 20%. Il migliore olio extra vergine di oliva con Nocellara del Belice è di prima spremitura, prodotto a freddo e a temperatura controllata. Anche questi dettagli sono fatti scendere in gioco per far sì che sia possibile mantenere intatte le proprietà organolettiche del frutto.

L’olio con Nocellara del Belice può avere un colore dal giallo al verde intenso. Si tratta di olio dalla bassa acidità, al di sotto infatti dello 0,5%, fruttato medio. I sentori di mandorla, pomodoro verde, carciofo, erba fresca appena tagliata sono abbastanza intensi, un olio insomma che permette di vivere un’esperienza immersiva nei profumi e nei sapori tipici della Sicilia! Anche il gusto è intenso, leggermente piccante, con una nota finale dolce capace di ripulire letteralmente il palato.

L’olio extra vergine di oliva prodotto con la Nocellara del Belice può essere utilizzato a crudo, per condire verdure, insalate, minestre e minestroni, carne e pesce. Può essere utilizzato anche per cucinare, così da esaltare i sapori di ogni ricetta tipica mediterranea. Si presta ad essere utilizzato anche in tutte quelle ricette in cui l’olio deve necessariamente raggiungere temperature elevate, come arrosti ad esempio e fritture. Questo perché è in possesso di un punto di fumo particolarmente alto. Impossibile bruciare questo olio, così che ogni ricetta possa essere valorizzata dal suo utilizzo in modo semplicemente meraviglioso.

Olive della cultivar Nocellara del Belice da mangiare al naturale

Le olive Nocellara del Belice possono essere scovate in commercio anche al naturale. Possono essere in salamoia o sott’olio. Possono essere intere con nocciolo, denocciolate, affettate, incise, schiacciate. Non solo, ne esistono anche versioni aromatizzate, come quelle ad esempio sott’olio con anche aglio peperoncino e origano.

Le migliori sono senza alcun dubbio quelle confezionate in barattoli di vetro, dato che il vetro è un materiale del tutto innocuo, che non rilascia alcuna sostanza pericolosa per la salute. Il vetro ne permette inoltre una corretta conservazione a lungo nel tempo.

Importante ricordare che le olive destinate al consumo al naturale, possono essere sottoposte ad un processo di deamarizzazione. Questo processo può essere dolce, in modo che le olive non abbiano più alcuna punta di amaro, o semidolce. Le olive possono però anche essere lasciate al naturale, in modo che risultino amare, un sapore amaro che però è sempre piacevole, mai eccessivo. Ovviamente la scelta dipende dal proprio gusto personale, così come dall’utilizzo che se ne vuole fare.

Le Nocellara del Belice sono perfette da gustare al momento dell’aperitivo oppure dell’antipasto, ma possono anche essere utilizzate per la preparazione di molte ricette tipiche siciliane. Pensiamo ad esempio alla caponata, che vede nelle olive uno dei suoi più importanti ingredienti, ma anche alla carne e al pesce cotti nel sugo di pomodoro o al forno.

Le proprietà delle olive Nocellara del Belice

È molto importante che le proprietà organolettiche della Nocellara del Belice siano preservate quanto più possibile, perché si tratta di proprietà davvero eccezionali. Sia l’oliva che l’olio con Nocellara infatti permettono di garantire all’organismo una quantità elevata di polifenoli, utili per ridurre il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari. I polifenoli sono degli antiossidanti, sostanze queste che consentono quindi di mantenere il proprio organismo più giovane a lungo nel tempo e quindi in salute.

Importante anche la quantità di fibra dietetica presente nella Nocellara, ideale per permettere il corretto funzionamento dell’intero apparato digerente. Proprio per la presenza di questa fibra, sembra che la Nocellara sia utile anche nella prevenzione del tumore al colon. Da ricordare infine che le olive della cultivar Nocellara del Belice offrono all’organismo anche ingenti quantità di sali minerali, in modo particolare calcio e magnesio.

Siamo soliti credere che nelle olive, e di conseguenza anche nell’olio, siano presenti ingenti quantità di grassi che potrebbero comportare non pochi problemi per la salute. I grassi presenti nella Nocellara sono effettivamente molti, ma si tratta di grassi monoinsaturi ad alta digeribilità, quelli che siamo tutti comunemente soliti chiamare grassi buoni. Favoriscono una netta riduzione del colesterolo, veri e propri amici per la salute insomma.

La Nocellara è un’oliva inoltre a bassa percentuale di carboidrati e zuccheri. Nella giusta quantità, le olive Nocellara e l’olio con esse prodotto possono essere consumati quindi anche da chi deve prestare attenzione alla dieta, da chi soffre di diabete o altre patologie.

Dove acquistare il migliore olio extra vergine di oliva siciliano

Molte persone sono solite acquistare l’olio extra vergine di oliva siciliano direttamente sul supermercato, nella grande distribuzione. Spesso si tratta di un olio di buona qualità, ma non è detto che sia eccelso, non è detto che sia prodotto secondo tradizione. Per avere la certezza di acquistare un olio siciliano d’eccellenza, è preferibile fare affidamento sugli ecommerce specializzati in prodotti tipici siciliani, proprio come il nostro shop.

Sul nostro shop abbiamo selezionato per te infatti alcuni tra i migliori produttori di olio extra vergine di oliva siciliano, che prestano attenzione alle tradizioni millenarie dell’isola e che sono in grado di garantire un prodotto finale di altissima qualità. Il bello è che puoi fare i tuoi acquisti comodamente da casa e in pochi click appena, pagando direttamente online in totale sicurezza.

-13%
Olio Evo Salvatore Selection
Chiudi

Olio EVO Salvatore Selection

(2 recensioni dei clienti)
75,50 65,50
  • Olio extra vergine di oliva di prima spremitura
  • Estratto a freddo
  • Prodotto con olive Biancolilla e Nocellara del Belice
  • Olive molite entro 8 ore dal raccolto
  • Campagna olearia 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *